Rapaci notturni

Sono facilmente riconoscibili per il collo corto, la grossa testa mobilissima con gli occhi situati anteriormente e circondati da penne disposte in modo da formare un disco facciale. Hanno di regola costumi notturni; il loro piumaggio, prevalentemente a tinte smorzate dal grigio al bruno al nero, è lungo, morbidissimo e favorisce un volo silenzioso. Il becco è corto e forte, i piedi sono forniti di artigli; si cibano principalmente di piccoli vertebrati, specialmenti roditori, dei quali vomitano poi le ossa e il pelo o le piume sotto forma di boli. hanno vista e udito particolarmente sensibili, nidificano nelle cavità naturali di alberi e rocce, deponendo da 1 a 12 uova bianche e tondeggianti.

Tratto da: Enciclopedia del regno animale. Mondadori.

Nome scientifico:
ATHENE NOCTUA
Ordine: STRIGIFORMI
Famiglia: STRIGIDI sott. BUBONIDI
Galleria fotografica
Nome scientifico:
TITO ALBA
Ordine: STRIGIFORMI
Famiglia: TITONIDI
Galleria fotografica
Nome scientifico:
ASIO FLAMMEUS
Ordine: STRIGIFORMI
Galleria fotografica
Nome scientifico:
BUBO BUBO
Ordine: STRIGIFORMI
Famiglia: STRIGIDI sott. BUBONIDI
Galleria fotografica
© Copyright 2011 Museo di Sarnano. Tutti i diritti riservati. Credits
Up