Pinacoteca

La Pinacoteca e la nuova sede museale.

La nuova sede della Pinacoteca e dei Musei Comunali di Sarnano, inaugurata il 30 maggio 2004, ha permesso di unire in un solo sito, e quindi di offrire in un percorso unitario, le preziose raccolte comunali: la Pinacoteca, che conserva opere intimamente legate alla storia sarnanese, il Museo delle Armi e della Caccia, il Museo dei Martelli e la collezione Mariano Gavasci, frutto invece dell’appassionato collezionismo cittadino.

Pinacoteca - Foto by Fabrizio Ardito Pinacoteca – Foto di Fabrizio Ardito

Il nuovo polo museale è stato ricavato all’interno dell’ex convento delle Clarisse, divenuto di proprietà comunale a seguito delle soppressioni postunitarie degli ordini religiosi, conseguenti al decreto Valerio del 1861. L’origine della Pinacoteca è identica a quella della maggior parte delle raccolte artistiche civiche italiane. Essa è legata alla demaniazione dei beni di vari conventi cittadini, soprattutto del convento di San Francesco, da cui proviene la maggior parte dei dipinti. Gli oggetti mobili di questi ordini furono incamerati dal Comune, che nel 1872 deliberò l’istituzione della Pinacoteca civica difendendo tenacemente le opere d’arte dalla dispersione o dalla loro centralizzazione ad Urbino o nella neo costituita Provincia di Macerata.

Pinacoteca - Foto by Fabrizio Ardito Pinacoteca – Foto di Fabrizio Ardito

Al primo nucleo di opere se ne sono aggiunte altre negli ultimi anni, provenienti da chiese minori, allo scopo di conservare e di valorizzare il patrimonio storico-artistico, rendendolo fruibile al pubblico.
Le sale espositive della pinacoteca, al piano terra, circondano il bel cortile claustrale e si snodano lungo il settecentesco corridoio voltato a botte e scandito da lesene: offrono al visitatore una splendida “Madonna” di V. Crivelli, bellissime opere di I. Stern, di V. Pagani, di Marchesiano di Giorgio, di S. De Magistris, di S. Folchetti ed altre interessanti tele non ancora attribuite ad autore certo.

A completamento del percorso l’interessante collezione del sarnanese Mariano Gavasci, costituita di olii, xilografie e disegni.

Pinacoteca - Foto by Fabrizio Ardito Pinacoteca –  

Foto di Fabrizio Ardito

© Copyright 2011 Museo di Sarnano. Tutti i diritti riservati. Credits
Up